Vendere online in uno dei settori più difficili, il caso di AgoLab

Ottimi integratori, ma in un mercato complesso per la regolamentazione e la concorrenza. Deep Marketing ha risolto l’equazione delle vendite.

Agolab è il Laboratorio Nutraceutico del gruppo Farmacie Agostini, solidissima e rispettata realtà di Bergamo con 4 punti vendita, 3 laboratori di analisi e uno staff di quasi 20 persone.

Ideato e fondato da Giovanni Cristini, plurilaureato e abilitato alla professione in Nutrizione e Chimica Farmaceutica, AgoLab ha l’obiettivo di offrire prodotti che realmente funzionino e integratori alimentari sicuri e di qualità, alle persone che ogni giorno ne hanno davvero bisogno.

Un mercato ultra-competitivo

Vende soprattutto online, con un sito web specializzato negli integratori, uno dei settori in assoluto più competitivi e complicati per la vendita online, per diverse ragioni. Dalla regolamentazione, al numero dei concorrenti, all’alto costo per conversione.

Prima dell’inizio della collaborazione tra AgoLab e Deep Marketing, l’attività pubblicitaria dell’azienda è sempre stata minata e bombardata da continui “banning” di Facebook, piuttosto tipici nel settore. Sono stati presi di mira dalla piattaforma tutti gli account pubblicitari, compromettendo la solidità e continuità dei risultati di business derivanti da questo canale. I prodotti erano e sono efficaci e i clienti soddisfatti, ma con un brand poco conosciuto e senza un’attività pubblicitaria online costante, sappiamo quanto sia difficile espandersi in un mercato così competitivo e pieno di insidie come quello farmaceutico e dei segmenti affini.

Una strategia di digital marketing per le vendite online

Appena preso in mano le attività di digital marketing del brand, abbiamo cercato di testare in modo sistematico una grande quantità di campagne pubblicitarie sui vari prodotti di punta e con variazioni statisticamente rilevanti, assicurandoci che fossero sempre in linea con le stringenti normative pubblicitarie di Facebook. Ci siamo riusciti: al momento della scrittura di questo articolo (primavera 2022) nessuno degli account pubblicitari è rimasto bloccato un solo giorno per più di un anno.Una volta trovata la stabilità della gestione del marketing e del flusso di cassa, abbiamo attivato una strategia di growth, testando diversi prodotti, differenti tipologie di pubblico e di creatività, e abbiamo iniziato a scalare le campagne sulle varianti migliori, arrivando ad avere su alcune campagne risultati come:

  • ROAS o Valore conversioni di 10,34 nel periodo Black Friday e 7,36 in media per tutta la durata della campagna.
  • Un tasso di interazione di 5,83% (a dispetto di una media nel settore Beauty & Fitness di 1,33%).
  • Un costo per clic di 0,41€ (a dispetto di una media nel settore Fitness di €1,61).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close