5 strategie empiriche per far emergere il vostro marchio dal rumore

Con così tanto rumore e concorrenza, come puoi assicurarti che il tuo marchio venga notato e ricordato? Per te, 5 consigli ben ponderati.

Quando si crea un marchio da zero, la necessità di avere un’identità riconoscibile e distinta può essere schiacciante. È necessario non solo stabilire il linguaggio visivo del marchio, ma anche differenziarlo da tanti altri marchi presenti sul mercato. Con tanta concorrenza, può essere difficile per qualsiasi marchio lasciare il segno.

Tuttavia, con una pianificazione strategica e un pensiero ben congegnato, è possibile creare una strategia efficace per distinguersi nel mercato saturo di oggi. Fortunatamente, ci sono diverse strategie pratiche che potete utilizzare per rendere il vostro marchio identificabile senza esagerare o essere troppo abrasivi.

Ne abbiamo scelto 5 per voi, le stesse che noi stessi applichiamo ai nostri clienti.

Essere audaci, originali, ma non polarizzanti

Se state avviando un nuovo marchio, a volte il modo migliore per distinguersi è essere audaci e originali. Ma con cervello.

L’originalità non è qualcosa da cui rifuggire. Al contrario, è un’opportunità. Se volete sfruttarla con successo, prima di tutto assicuratevi che i vostri prodotti o servizi siano di alta qualità. Per quanto sembri incredibile, la maggior parte dei prodotti o servizi sono mediocri, e essere originali inizia esattamente dalla ricerca costante dell’eccellenza.

Segue ovviamente la ricerca del proprio carattere e tono di voce. Senza paura di apparire diversi dagli altri marchi. È questa nostra naturale diversità, purché correlata alla ricerca della qualità, a creare una vera distinzione di marca. La strategia si applica anche al modo in cui le persone utilizzano le piattaforme di social media come Facebook e Instagram; chi pubblica contenuti di qualità, valore e unici in un mercato massificato e di “me-too” ha maggiori possibilità di attrarre follower rispetto a chi pubblica post generici e creati in blocco.

In un mondo sempre più diviso in nicchie, è altresì importante essere audaci e originali senza essere polarizzanti. Cioè divisivi. Il peccato originale del marketing contemporaneo è in effetti la sua assurda capacità di far piacere un messaggio a gruppi sempre più piccoli (ma estremi) di fan e potenziali clienti. Niente di più errato.

Abbiamo bisogno di una platea amplissima per vendere i nostri servizi. Non di una nicchia!

Essere sempre in evoluzione

In un mercato veloce e istantaneo come quello odierno, è diventato imperativo per i marchi essere in costante evoluzione. Ciò significa che l’implementazione della strategia alla base del vostro marchio deve cambiare con i tempi e adattarsi al modo in cui le persone utilizzano i mezzi di comunicazione.

Per rimanere rilevanti, dovete variare costantemente gli elementi operativi del marchio, che si tratti di contenuti, design, tattiche di marketing o persino prodotti. Ciò significa che potreste dover correre qualche rischio in ciò che funziona meglio per la vostra azienda. Potreste dover provare un nuovo stile di scrittura o differenze sull’offerta che risuonino con il vostro pubblico di riferimento.

Attenzione: questa regola non si applica al brand, al visual brandbook, alla "Bibbia" del marchio. Quella deve rimanere immutata potenzialmente per decenni al fine di essere memorizzabile!

Parlare alle esigenze del vostro pubblico

Per differenziarvi, concentratevi sulle esigenze profonde (deep need) dei vostri clienti.

Se sapete cosa cerca il vostro pubblico, vi sarà più facile creare un marchio che risuoni con loro e si distingua nella loro mente. Comprendendo quali sono i valori e gli interessi del vostro pubblico, potete sviluppare prodotti che si adattino perfettamente alle loro esigenze.

Ciò potrebbe significare la creazione di una linea di prodotti specificamente pensati per diversi gruppi di persone (ampliando la gamma) o piuttosto la progettazione di prodotti basati sulle tendenze del mercato (approfondendo la gamma). Con le informazioni e le risorse giuste, potete portare il vostro marchio a nuovi livelli rispondendo alle esigenze dei clienti.

Ricordate il valore delle emozioni. Quando le persone provano emozioni mentre interagiscono con il vostro marchio o leggono/sentono/parlano di esso, si sentono parte di qualcosa di più grande di loro. Questo è il motivo per cui lo storytelling è stato uno strumento così potente fin dall’avvento del marketing nel 20° secolo: crea connessioni emotive e crea fiducia tra i marchi e i consumatori.

In questo modo è facile che le persone si identifichino con i marchi. Perché hanno interessi o esperienze comuni che le uniscono attraverso un legame emotivo.

Non dimenticare le basi

Per stabilire la vostra identità aziendale e distinguervi dalla massa, dovete concentrarvi sulle basi. Al giorno d’oggi, le persone non presteranno attenzione al vostro marchio se non soddisfa tre criteri fondamentali per il successo: qualità, prezzo e servizio.

Un errore che vediamo spesso nei nuovi marchi e nelle start-up è la distorsione percettiva che porta gli imprenditori a scegliere un prezzo troppo alto (addirittura più alto dei leader di categoria!), senza alcuna qualità dimostrata e chiaramente non potendo fornire un livello di servizio comparabile a chi opera da anni nel mercato stesso. Questo non è accettabile. E porta inevitabilmente alla distruzione annunciata.

Prima si dimostra la qualità e prima si aggiusta il servizio, e poi si aggiusta il prezzo agli standard del mercato.

Dovete prendervi cura della vostra base di clienti, assicurandovi che siano soddisfatti di ciò che ricevono in cambio del loro denaro. È importante che qualsiasi cosa creiate o produciate abbia una chiara proposta di valore per cui valga la pena investire.

Continuate a lavorare su miglioramenti incrementali

Una delle cose più semplici da fare è identificare i punti di forza del marchio e concentrarsi su quelli. Migliorandoli un po’ alla volta.

Un eccellente esempio è rappresentato da un brand come Apple. Non importa cosa venda, la gente sa che produce innovazioni tecnologiche interessanti e che si impegna per l’eccellenza in ogni prodotto che rilascia. Un pezzo alla volta.

La gente sa che Apple domani sarà migliore di oggi.

Sono questi gli aspetti su cui Apple si concentra per distinguersi dalle altre aziende presenti sul mercato, utilizzando il proprio immenso capitale economico per il miglioramento incrementale del prodotto e per un marketing capace di promuovere i propri punti di forza distinti dai concorrenti. Si concentra su ciò che la rende unica e qualitativamente eccellente in un percorso costante, assicurandosi che la sua identità sia chiaramente stabilita e il livello del prodotto sia chiaramente alto prima di procedere con qualsiasi nuova iniziativa o campagna pubblicitaria.


Papavero

Ti serve una mano?

Noi di Deep Marketing capiamo che una cosa è leggere un articolo come questo, una cosa è metterlo in pratica. Per questo la nostra agenzia di marketing manager esperti è a tua disposizione per valutare assieme una possibile collaborazione o semplicemente per darti consigli. Contattaci senza impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close